Segreteria Generale

Nuova Struttura organizzativa del Comune di Ceccano - Del. G.C. del 30/09/2015 n. 74

Segretario Generale: Dr.ssa Simona Tanzi

E-MAIL: segretariogenerale@comune.ceccano.fr.it

RECAPITO: 0775 622 306

Ubicazione Uffici: P.zza Municipio, 1

Orario di ricevimento: Martedì e Venerdì dalle ore 9.00 alle 12.30 - previo appuntamento

 

Funzioni principali:


Le funzioni del Segretario Comunale sono disciplinate dal CAPO II, art. 71 dello Statuto Comunale e dal CAPO IV, art. 22 del Regolamento degli Uffici e dei Servizi nel modo seguente:

 


(Statuto Comunale) CAPO II Articolo 71 Segretario comunale

 


1. Il Segretario comunale è nominato dal Sindaco, da cui dipende funzionalmente ed è scelto nell’apposito albo.

2. Il Consiglio Comunale può approvare la stipulazione di convenzioni con altri comuni per la gestione consortile dell’ufficio del Segretario Comunale.

3. Lo stato giuridico ed il trattamento economico del Segretario Comunale sono stabiliti dalla legge e dalla contrattazione collettiva.

4. Il Segretario Comunale, nel rispetto delle direttive impartite dal Sindaco, presta consulenza giuridica agli organi del Comune, ai singoli Consiglieri ed agli uffici

 


(Regolamento Uffici e Servizi) CAPO IV Art. 22 Segretario Comunale

 


1. Il Segretario Comunale, funzionario pubblico dipendente dall'apposita Agenzia Nazionale, è nominato dal Sindaco, da cui dipende funzionalmente, con le modalità stabilite dalla vigente disciplina. 2. Oltre all'attività di assistenza giuridico -amministrativa nei confronti degli organi del Comune in ordine alla conformità dell'azione amministrativa alle leggi, allo statuto ed ai regolamenti, il Segretario Comunale è titolare delle seguenti funzioni e competenze: a) partecipa con funzioni consultive, referenti e di assistenza alle riunioni del Consiglio e della Giunta Comunale e ne cura la verbalizzazione; b) sottoscrive le deliberazioni adottate dagli organi collegiali dell'Ente e ne rilascia attestazione di esecutività; c) roga i contratti nei quali il Comune è parte ed autentica scritture private ed atti unilaterali nell'interesse dell'Ente; d) emana direttive generali e circolari in ordine alla conformazione di atti e procedure a normative legislative e regolamentari; e) esprime pareri, su richiesta degli organi politici, in merito alla conformità dell'azione amministrativa alle leggi, allo statuto ed ai regolamenti; f) sovrintende allo svolgimento delle funzioni dei responsabili e ne coordina l'attività, qualora non sia stato nominato il Direttore generale; g) adotta gli atti di amministrazione e gestione concernenti i Responsabili dei servizi, qualora non sia stato nominato il Direttore Generale; h) può formulare rilievi ai Responsabili dei Servizi, di propria iniziativa od a seguito di specifica richiesta del Sindaco o della Giunta Comunale, in merito ad atti posti in essere dagli stessi, circa eventuali profili di illegittimità o di non conformità ai programmi ed agli obiettivi definiti dall’Amministrazione Comunale, ovvero in merito a situazioni di inerzia, con invito a provvedere; i) presiede le commissioni esaminatrici delle procedure selettive del personale, relativamente alla copertura di posti apicali od afferenti una pluralità di servizi, nonché nominato componente per quelle concernenti le procedure selettive per la copertura di posti di categoria inferiore; j) convoca e presiede la conferenza dei Responsabili dei servizi, qualora non sia stato nominato il Direttore Generale; k) definisce, sentiti i Responsabili interessati, eventuali conflitti di competenza tra i vari servizi; l) può essere designato Responsabile della gestione del contenzioso del lavoro; m) formula proposte per migliorare l’assetto organizzativo del personale e suggerisce provvedimenti di mobilità del personale; n) esercita le ulteriori funzioni previste dallo statuto, da regolamenti o conferite dal Sindaco. 3. Al Segretario Comunale possono essere conferite dal Sindaco le funzioni di Direttore Generale, qualora tale figura non sia stata nominata. In tal caso, l’eventuale compenso aggiuntivo sarà corrisposto secondo la disciplina prevista al riguardo dai vigenti contratti di lavoro. 4. Al fine dell'attribuzione al Segretario Generale dell'Ente del compenso annuale, denominato retribuzione di risultato, di cui all'art. 42 del C.C.N.L. dei Segretari Comunali e Provinciali vigente (quadriennio normativo 1998/2001), è fissata nella misura massima del 10 % del monte salari annuo, la valutazione è riservata al Sindaco, stante la fiduciarietà del rapporto e la peculiarità delle funzioni proprie del Segretario Generale. 5. Per la valutazione del risultato annuale di cui al precedente capoverso, il Sindaco può farsi assistere dal Nucleo di Valutazione , qualora il Segretario non ne faccia parte, e dovrà tenere conto delle seguenti funzioni: a) di collaborazione ed assistenza giuridico-amministrativa (art. 97 comma 2 del T.U.EE.LL.) partecipazione attiva, nella veste consultiva e propositiva, nelle materie proprie del Segretario; b) Partecipazione, con funzioni consultive, referenti e di assistenza, alle riunioni di Giunta e di Consiglio (art. 97 comma 4 lettera a) del T.U.EE.LL.); c) Funzione di rogito dei contratti dell'Ente (art. 97 comma 4, lettera c) del T.U.EE.LL.); d) Funzione di coordinamento e sovrintendenza dei funzionari A.P.O., opera in mancanza di nomina del Direttore Generale. 6. Il Comune può stipulare polizze assicurative a proprio carico, ove non vi sia conflitto di interessi, per la tutela giudiziaria del Segretario Comunale, ivi compresa l'assistenza legale. Nel caso di procedimenti penali a carico del Segretario per fatti inerenti le funzioni di ufficio, conclusi con assoluzione, sarà corrisposto dal Comune il rimborso delle spese legali in caso di mancanza di copertura assicurativa.

 

Si articola in:

  • Segreteria Segretario Generale
  • Controllo atti
  • Prevenzione corruzione





Risorse Correlate